L’identità del gestore presentato in questo documento potrà cambiare nel tempo durante la vita del prodotto.

PRINCIPALI RISCHI DI INVESTIMENTO: i comparti EdRF Emerging Bonds ed EdRF Emerging Sovereign sono classificati di categoria 5 su una scala di 7, coerentemente alla natura dei titoli e delle aree geografiche di cui alla sezione “Obiettivi e politica d'investimento” del documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID).
I rischi descritti di seguito sono citati a titolo indicativo e non esaustivo. Spetta agli investitori analizzare il rischio insito in ogni investimento e formarsi una propria opinione.
Rischio di perdita del capitale: gli investimenti realizzati dal comparto saranno soggetti alle tendenze e alle oscillazioni del mercato. Gli investitori sono esposti al rischio potenziale di riscuotere un importo inferiore al capitale investito. Rischio di credito: Il rischio principale è il rischio di insolvenza dell’emittente, cioè il mancato pagamento degli interessi e/o il mancato rimborso del capitale. Il rischio di credito è inoltre legato al deterioramento di un emittente. Si attira l’attenzione dei titolari delle quote sul fatto che il valore patrimoniale netto del comparto può diminuire qualora si registri una perdita totale su un’operazione a seguito dell’insolvenza di una controparte. La presenza di titoli di credito di imprese private, direttamente o tramite un comparto nel portafoglio, espone il comparto alle conseguenze della variazione della qualità del credito. Rischio di credito legato all'investimento in titoli speculativi: Il comparto può investire acquistando emissioni di paesi o società classificati nella categoria non “Investment Grade” da un’agenzia di rating (rating inferiore a BBB per Standard & Poor’s o altro rating equivalente assegnato da un’agenzia indipendente) o considerate come equivalenti dalla Società di Gestione. Il comparto deve quindi essere considerato come in parte speculativo e rivolto più in particolare agli investitori consapevoli dei rischi intrinseci di questi titoli. Per questo motivo, l’utilizzo di titoli “ad alto rendimento / High Yield” (titoli speculativi a cui si associa un rischio di insolvenza dell’emittente più elevato) può comportare un maggior rischio di ribasso del valore patrimoniale netto. Rischio di tasso: L’esposizione ai prodotti di tasso (titoli di credito e strumenti del mercato monetario) rende il comparto sensibile alle oscillazioni dei tassi d’interesse. Il rischio di tasso potrebbe causare un ribasso del valore del titolo e quindi del valore patrimoniale netto del comparto in caso di variazione della curva dei tassi. Rischio legato all’investimento sui mercati emergenti: il comparto potrà essere esposto ai mercati emergenti. Oltre ai rischi propri di ciascuna società emittente, su questi mercati più nello specifico sussistono rischi esogeni. Si richiama inoltre l’attenzione degli investitori sul fatto che le condizioni di funzionamento e vigilanza di questi mercati possono scostarsi dagli standard prevalenti sulle grandi piazze internazionali. Di conseguenza, detenere questi titoli può aumentare il livello di rischio del portafoglio. I movimenti di calo di mercato possono essere più netti e veloci rispetto ai paesi sviluppati e pertanto il valore patrimoniale netto potrà scendere in modo più sensibile e rapido. Infine, le società in portafoglio possono avere come azionista uno Stato.

Marzo 2019: Il presente documento è stato emesso da Edmond de Rothschild Asset Management (France). Documento non contrattuale, redatto esclusivamente a scopo informativo. La riproduzione o l’utilizzo dei suoi contenuti senza previa autorizzazione del Gruppo Edmond de Rothschild sono severamente vietati. Le informazioni riportate in questo documento non possono essere considerate un’offerta o una sollecitazione ad investire rivolta ai paesi in cui tale offerta o sollecitazione è illegale o la persona da cui l’offerta o sollecitazione proviene non sia autorizzata ad agire. Questo documento non costituisce e non può essere considerato una consulenza d’investimento, fiscale o giuridica o una raccomandazione di acquisto, vendita o detenzione di un investimento. EdRAM non può essere considerata responsabile delle decisioni di investimento o disinvestimento prese sulla base di queste informazioni. Gli OIC descritti potrebbero non essere autorizzati alla distribuzione nel paese di residenza del destinatario di questa presentazione. In caso di dubbi sulla propria capacità di investire in un OIC, si raccomanda di rivolgersi a un consulente di fiducia. Tutti gli investimenti comportano rischi specifici. Si consiglia agli investitori di verificare che ogni eventuale investimento sia adeguato alla propria situazione personale, se necessario ottenendo prima il parere di uno specialista indipendente. Inoltre, gli investitori sono invitati a leggere il documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID/DICI) e/o ogni altro documento previsto dalla normativa locale ricevuto prima della sottoscrizione e disponibile sul sito www.edmond-de-rothschild.com sezione “Fund Center”, od ottenibile gratuitamente dietro semplice richiesta. “Edmond de Rothschild Asset Management” o “EdRAM” è il nome commerciale delle entità di gestione patrimoniale del gruppo Edmond de Rothschild. DISTRIBUTORE GLOBALE EDMOND DE ROTHSCHILD ASSET MANAGEMENT (FRANCE) 47, rue du Faubourg Saint-Honoré, 75401 Parigi Cedex 08. Società per azioni con Comitato esecutivo e Consiglio di vigilanza, capitale 11.033.769 euro Numero di licenza AMF GP 04000015 - 332.652.536 Reg. Imprese di Parigi. SOCIETÀ DI GESTIONE EDMOND DE ROTHSCHILD ASSET MANAGEMENT (LUXEMBOURG) 16, Boulevard Emmanuel Servais, L – 2535 Lussemburgo. DELEGATARIO DELLA GESTIONE FINANZIARIA EDMOND DE ROTHSCHILD ASSET MANAGEMENT (FRANCE) 47, rue du Faubourg Saint-Honoré, 75401 Parigi Cedex 08.